Ruoli e lanterne

Pubblicato febbraio 3, 2014 da rollystardust

E’ un pezzo che non scrivo un post serio. Con serio intendo un personale apporto che non sia una risposta a un qualche genere di attività esterna tipo la Modern Witch League. E intendo anche i post da diario.
Imbolc è passato da un niente. E io sento in me, e nell’aria, non tanto voglia di rinnovamento, quanto voglia di nuovo: voglia di buttarmi in nuove imprese al limite dell’idealismo, voglia di cambiare tante cose.

Di imprese nuove, in realtà, ce ne sono due: ho intenzione di aprire un negozio online. Artigianato esoterico handmade. Le hands, nello specifico, sono le mie.
Considerato il fatto che ho frequentato un Liceo Classico e che la cosa più artistica che riesco a fare è scrivere racconti, è quantomeno azzardato. Vedo un sacco di negozietti online su Facebook e fanno delle cose splendide. Sento già i morsi di un’agguerrita (e probabilmente molto più esperta) concorrenza.

Eppure. Ci voglio provare lo stesso. Per quanto passi dal panico all’idea di stare perdendo tempo e soldi in qualcosa che parto con presupposti un po’ altalenanti (a dir poco) ci voglio provare lo stesso. Ci tengo. E’ da un pezzo che ho deciso che se non va come archeologa (e considerato tutto, è la cosa più probabile) voglio aprire una mia attività. Mi eccita, mi esalta. Prendere e fare le cose come decido io, a modo mio, con le mie regole. In realtà vorrei qualcosa di più fisico e reale, ma per cominciare anche questa cosa va bene.

Il punto è che sono terrorizzata dalle mie scarse capacità artistiche. Non faccio cose con le mani forse dalla elementari. Ci sono solo due cose che mi salvano e che possono aiutarmi in questo frangente: la mia inventiva (tanta e troppa) e mia sorella. L’inventiva nel creare cose nuove (e ho già delle ideuzze) e la sorella che si è fatta cinque anni di Istituto d’Arte e mi guarda i prodotti con una smorfia semi-schifata e consigli in merito. Gli Dei la benedicano.

L’altra iniziativa in cui mi sono ritrovata, praticamente per caso, è questo: ed è inutile che i ragazzi continuano a convincersi che si tratta di una cosa inter nos. Jay è partito in quarta: vuole una dannata associazione ludica.
Ora. Lungi da me bloccarlo, ci sono già gli altri che cercano di farlo tornare un po’ coi piedi per terra. Per quanto mi riguarda, a me sembra una bella cosa, per il momento mi diverto e l’entusiasmo è contagioso. Quindi perchè no.

C’è anche il discorso del Magic Lantern, il localino che ha aperto un nostro amico: ci stiamo sforzando come dei matti per farlo restare aperto, e il forum gioca un bel ruolo. Ci sono un sacco di iniziative che bollono in pentola. Speriamo in bene.
(Nel caso vi interessasse, il locale è in Viale Libertà 33 a Monza. Lombardia. Se passate da queste parti segnatevelo 🙂 ).

Annunci

2 commenti su “Ruoli e lanterne

  • Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...

    La Taberna Simposiale

    La scrittura ti appassiona? Dillo con noi!

    Il nuovo mondo di Galatea

    Diario ironico dal mitico nordest

    Travel Stories

    Storie e consigli di viaggio di una hippie girl con il cuore a est

    La Biblioteca di Amarganta

    I narratori e i cantori di Fantàsia

    Viaggio 922

    Viaggio senza stancarmi, con occhi grandi sul mondo

    My travels diaries

    Una piccola finestra sul mondo

    AGRUMI

    Spremute acide di una viaggiatrice sentimentale

    #ODIOLESERIEINTERROTTE

    Per ogni nuova serie interrotta, un lettore si infuria.

    Canti delle Balene

    "When you're curious, you find lots of interesting things to do"

    La siepe di more

    “I like persons better than principles, and I like persons with no principles better than anything else in the world.” O. Wilde

    I libri secondo Arianna

    Un libro deve essere un’ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi. (Franz Kafka)

    lapiccolalibraiablog

    Leggo perchè una vita sola non basta.

    Di mezzelfi, muffin e fucili laser

    L'angolino dei deliri di un'aspirante scrittrice

    Chiaraleggetroppo

    Venticinque anni e il naso sempre tra le pagine - Chistmas edition!

    Milioni di Particelle

    I libri sono l'aereo, il treno e la strada. Sono la destinazione e il viaggio. Sono casa. - Anna Quindlen

    InsolitAria (keeptravellingon)

    Diario di un Sagittario girovago

    Con la valigia verde

    Travel blog di Elisa Albanese

    In viaggio da sola

    Destinazioni e consigli per chi parte in viaggio da sola

    L' ANTIGUIDA

    Storie di viaggi contromano

    E' come nelle grandi storie

    quelle che contano davvero.

    Valpur explains it all

    Everything is geek and nothing hurts

    • il Bosco dei Noccioli • Hazels Grove • OBOD

    Riflessioni lungo la via Druidica /|\

    Sangue Sacro

    La Grotta della Luna

    Ingrid Víðir - Il Sentiero tra i Salici

    Percorrendo a piedi nudi la Via Sacra

    Cronache di Betelgeuse

    Un viaggio tra i libri...

    Storie di Libri Dimenticati

    Tutti hanno le Ali, devi solo ricordare come usarle per volare in alto.

    ☽ Se fossi una Strega ☾

    Torniamo insieme alla scoperta della Magia delle Antiche Vie

    Aglaia Hirschlauf

    Il Cerchio della Strega

    Sacred Iceland

    An American Heathen's adventures in the land of ice and fire

    of the Other People

    on the Otherfaith, Other People, & Other Gods

    Waincraft

    Following the Call of the Land

    Crumpets & co.

    ...pasticci culinari e non solo...

    witchery

    trapped in the broom closet

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: