Scheletro studenti, studenti scheletro

Pubblicato ottobre 18, 2013 da rollystardust

Mi rendo conto che è tipo un fotto che non scrivo post che non siano attività della Lega o video vari. Diciamo che ho avuto un po’ da fare.

Tanto per cominciare, ho cominciato l’Università. Non sono ancora ufficialmente iscritta, per colpa di sei crediti da recuperare potrò iscrivermi solo a gennaio, però intanto sto seguendo le lezioni.

Lo sapete, che avevo dei dubbi sulla Statale. Tuttora faccio ancora fatica a sentirmi a casa, ancora mi sento molto legata alla Cattolica (che odiavo con tutte le mie forze, ma tra la partenza di metà del nostro gruppo adesso se ci penso mi viene una nostalgia enorme). PERO’. Le lezioni, per il momento, sono piuttosto deprimenti: Letteratura Greca, Archeologia romana e Letteratura latina me le eviterei volentieri. Cioè, ieri ad Archeo ho passato metà della lezione a guardare il prof con sguardo vacuo, mentre nella mia testa era tutto un che cazzo sta dicendo? PERO’. Due corsi si salvano, grazie al cielo.

Egittologia. Che quando entro in aula mi sento come se avessi la chiamata divina. La vocazione. L’illuminazione. Amo questa materia, mi piace veramente un casino. L’Egitto è un po’ il motivo per cui sono diventata archeologa. Sento che chiederò di fare la tesi su questo. Quando spiega sento di essere trasportata nel mio mondo ideale. Spero che la guerra in Egitto finisca presto perchè ho deciso che andrò a scavare lì.

Antropologia. Non sono entusiasta quanto la Elena di questo corso (che ama come io amo Egittologia, per intenderci) però mi interessa parecchio. Ok, la prima e unica lezione che ho frequentato finora l’ha passata a parlare dello scheletro umano, tra l’altro a una tale velocità che a un certo punto ho praticamente smesso di prendere appunti…spero di non dovermene pentire. In ogni caso da martedì cominciano le esercitazioni e non vedo l’ora di trovarmi le ossa in mano. Sapere che l’esame consiste nel mettermi in mano un osso e chiedermi che cos’è, se era di un uomo o una donna, l’età, le patologie, ecc. Cioè, è troppo figa sta cosa.

Quindi si va e si continua. Nel primo periodo ho fatto una fatica incredibile ad abituarmi agli orari, e il lunedì sono a casa! Almeno ora sono un po’ più tranquilla e riesco a ritagliarmi dei momenti per fare cose (tipo il video. A proposito, mi sa che oggi ne faccio un altro).

Tra l’altro, tra lunedì e martedì c’è stato qui Sascha, mio padre l’ha assunto per tagliare le siepi. Doveva metterci una giornata, invece ce ne ha messe due, più domenica mattina che deve venire qui e fare gli ultimi ritocchi e portare via i sacchi…povero. Che comunque, l’ho aiutato a tirare su le foglie e a fine giornata ero più stanca di lui.

Sta di fatto che ha dovuto sradicare la vite. Io ero di un depresso allucinante, al punto che quando lui ha visto che un ramo si poteva salvare mi ha chiamato subito. Le due viti erano di un malato allucinante, tra l’altro la bianca mio padre l’aveva piantata all’ombra delle siepi, quindi era pure piccola. Spero che almeno quel rametto si salvi, l’abbiamo messo nel vaso e legato a tutti i sostegni possibile e immaginabile, spero che arrivi alla prossima primavera, quando lo potrò piantare nella terra (dove dico io questa volta. Vedi a non darmi ascolto, pa’?). In più, ho preso un rametto di quella rossa, e l’ho messo a essiccare, vorrei farci una bacchetta prima o poi.

Ho preso il necessaire per fare gli incensi. Volevo farne uno all’artemisia per Samhain, ma c’è giusto il problema tattico che non ho un mortaio che non sia in legno. Non so se rischiare o cercare un’alternativa. Io ci andrei anche all’Ikea a buttare un occhio (sul sito ho visto che ne vendono uno in pietra reversibile…cioè, immagino che lo puoi girare) il punto è trovare il tempo prima del 31. E anche se ci vado il prossimo weekend, non so se i dischetti sarebbero pronti in tempo. Mi sa che troverò un’alternativa.

Comunque ne ho di cose da fare. Magari vi posto qualche foto, perchè c’è anche il pentacolo d’altare per il Made with Magic e penso che oggi mi cimenterò. E stasera è pure Luna Piena. Auguri.

Annunci

Un commento su “Scheletro studenti, studenti scheletro

  • Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...

    La Taberna Simposiale

    La scrittura ti appassiona? Dillo con noi!

    Il nuovo mondo di Galatea

    Diario ironico dal mitico nordest

    Travel Stories

    Storie e consigli di viaggio di una hippie girl con il cuore a est

    La Biblioteca di Amarganta

    I narratori e i cantori di Fantàsia

    Viaggio 922

    Viaggio senza stancarmi, con occhi grandi sul mondo

    My travels diaries

    Una piccola finestra sul mondo

    AGRUMI

    Spremute acide di una viaggiatrice sentimentale

    #ODIOLESERIEINTERROTTE

    Per ogni nuova serie interrotta, un lettore si infuria.

    Canti delle Balene

    "When you're curious, you find lots of interesting things to do"

    La siepe di more

    “I like persons better than principles, and I like persons with no principles better than anything else in the world.” O. Wilde

    I libri secondo Arianna

    Un libro deve essere un’ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi. (Franz Kafka)

    lapiccolalibraiablog

    Leggo perchè una vita sola non basta.

    Di mezzelfi, muffin e fucili laser

    L'angolino dei deliri di un'aspirante scrittrice

    Chiaraleggetroppo

    Venticinque anni e il naso sempre tra le pagine - Chistmas edition!

    Milioni di Particelle

    I libri sono l'aereo, il treno e la strada. Sono la destinazione e il viaggio. Sono casa. - Anna Quindlen

    InsolitAria (keeptravellingon)

    Diario di un Sagittario girovago

    Con la valigia verde

    Travel blog di Elisa Albanese

    In viaggio da sola

    Destinazioni e consigli per chi parte in viaggio da sola

    L' ANTIGUIDA

    Storie di viaggi contromano

    E' come nelle grandi storie

    quelle che contano davvero.

    Valpur explains it all

    Everything is geek and nothing hurts

    • il Bosco dei Noccioli • Hazels Grove • OBOD

    Riflessioni lungo la via Druidica /|\

    Sangue Sacro

    La Grotta della Luna

    Ingrid Víðir - Il Sentiero tra i Salici

    Percorrendo a piedi nudi la Via Sacra

    Cronache di Betelgeuse

    Un viaggio tra i libri...

    Storie di Libri Dimenticati

    Tutti hanno le Ali, devi solo ricordare come usarle per volare in alto.

    ☽ Se fossi una Strega ☾

    Torniamo insieme alla scoperta della Magia delle Antiche Vie

    Aglaia Hirschlauf

    Il Cerchio della Strega

    Sacred Iceland

    An American Heathen's adventures in the land of ice and fire

    of the Other People

    on the Otherfaith, Other People, & Other Gods

    Waincraft

    Following the Call of the Land

    Crumpets & co.

    ...pasticci culinari e non solo...

    witchery

    trapped in the broom closet

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: