MWL: The Pagan Path Project: Il tuo Gesto

Pubblicato settembre 2, 2013 da rollystardust

Il Tuo Gesto

Finalmente comincio anch’io questo progetto della Lega, e ho deciso di cominciare dal mio Gesto, un rituale che mi sia rimasto particolarmente impresso per qualche motivo.

Per quanto mi riguarda, ogni rituale che ho fatto ha lasciato in me qualcosa di particolare, per i motivi più disparati, ma questo in particolare per me è di grande significato.

Era l’anno scorso: era la luna piena di giugno, credo, o luglio, ed è stato di fatto il mio primo rituale dopo tanti anni. Era da molto che volevo festeggiare in giardino, ma non volevo essere notata, quindi ho pensato di fare qualcosa di semplice. Verso mezzanotte ho preso il mio calderone e uno stick di incenso, ho riempito il calderone d’acqua e sono uscita nel mio giardino. Era la prima volta che facevo un rituale senza tutti i fronzoli (cerchio, guardiani, ecc.) con cui non mi sono mai trovata davvero bene, e già questo lo rende degno di memoria, ma quello che è successo dopo mi ha riempito il cuore. Mi sono seduta sotto la mia quercia, lo sguardo rivolto verso la luna, ho infilato lo stick di incenso di fianco a me nel terreno e l’ho acceso. Il mio era un tentativo di effettuare uno scrying con l’acqua, ma vista e considerata la mia poca dimestichezza con questo tipo di divinazione non sono riuscita a combinare niente. Alla fine mi sono ritrovata a fissare la luna e a giocherellare con l’acqua. Ricordo che faceva molto caldo in quel periodo, e mi stavo godendo la frescura dell’acqua e della notte. E’ successo dopo un po’ che stavo lì: ho visto un’ombra pelosa che mi si avvicinava senza timore, e il mio gatto spuntare dall’ombra della siepe e raggiungermi. Di solito Michael non viene quando effettuo i rituali, o meglio, è evidente che non gli ha mai fatto nè caldo nè freddo. In quel momento però era lì, e, senza vergogna e senza pudore, si è messo a bere l’acqua del mio calderone. All’inizio ho pensato di scacciarlo, ma mentre lo osservavo ho avuto una sensazione fortissima: mi sembrava così “giusto”, che fosse lì ad abbeverarsi in quello che in teoria era uno strumento sacro nel bel mezzo del rituale, con così grande nonchalance, che mi è venuto da sorridere. Alla fine l’ho lasciato fare, accarezzandolo e facendogli un po’ di coccole. Forse come rituale non è stato un granchè, ma di sicuro mi ha dato veramente da pensare su tante cose.

T3P

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

La Taberna Simposiale

La scrittura ti appassiona? Dillo con noi!

Il nuovo mondo di Galatea

Diario ironico dal mitico nordest

Travel Stories

Storie e consigli di viaggio di una hippie girl con il cuore a est

La Biblioteca di Amarganta

I narratori e i cantori di Fantàsia

Viaggio 922

Viaggio senza stancarmi, con occhi grandi sul mondo

My travels diaries

Una piccola finestra sul mondo

AGRUMI

Spremute acide di una viaggiatrice sentimentale

#ODIOLESERIEINTERROTTE

Per ogni nuova serie interrotta, un lettore si infuria.

Canti delle Balene

"When you're curious, you find lots of interesting things to do"

La siepe di more

“I like persons better than principles, and I like persons with no principles better than anything else in the world.” O. Wilde

I libri secondo Arianna

Un libro deve essere un’ascia per il mare ghiacciato che è dentro di noi. (Franz Kafka)

lapiccolalibraiablog

Leggo perchè una vita sola non basta.

Di mezzelfi, muffin e fucili laser

L'angolino dei deliri di un'aspirante scrittrice

Chiaraleggetroppo

Venticinque anni e il naso sempre tra le pagine - Chistmas edition!

Milioni di Particelle

I libri sono l'aereo, il treno e la strada. Sono la destinazione e il viaggio. Sono casa. - Anna Quindlen

InsolitAria (keeptravellingon)

Diario di un Sagittario girovago

Con la valigia verde

Travel blog di Elisa Albanese

In viaggio da sola

Destinazioni e consigli per chi parte in viaggio da sola

L' ANTIGUIDA

Storie di viaggi contromano

E' come nelle grandi storie

quelle che contano davvero.

Valpur explains it all

Everything is geek and nothing hurts

• il Bosco dei Noccioli • Hazels Grove • OBOD

Riflessioni lungo la via Druidica /|\

Sangue Sacro

La Grotta della Luna

Ingrid Víðir - Il Sentiero tra i Salici

Percorrendo a piedi nudi la Via Sacra

Cronache di Betelgeuse

Un viaggio tra i libri...

Storie di Libri Dimenticati

Tutti hanno le Ali, devi solo ricordare come usarle per volare in alto.

☽ Se fossi una Strega ☾

Torniamo insieme alla scoperta della Magia delle Antiche Vie

Aglaia Hirschlauf

Il Cerchio della Strega

Sacred Iceland

An American Heathen's adventures in the land of ice and fire

of the Other People

on the Otherfaith, Other People, & Other Gods

Waincraft

Following the Call of the Land

Crumpets & co.

...pasticci culinari e non solo...

witchery

trapped in the broom closet

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: