Witchy Books Challenge – La torcia

Dei, eroi, indovini e sacerdotesse. La grande rievocazione della caduta di Troia

Titolo: La Torcia
Autore: Marion Zimmer Bradley (e chi, sennò?)
Prezzo: 8,00 euro
Data di pubblicazione: luglio 1994
Pagine: 500
Editore: Tea Edizioni
Trama: (dal retro di copertina) “La Torcia” ci apre le porte di un mondo ricco di fascino, mistero e magia dove uomini e dei vivono fianco a fianco, dove l’amore di una donna può scatenare una guerra senza fine, dove glu eroi portano il nome di Achille, Ettore, Agamennone ed Enea…e dove continua a echeggiare la voce di Cassandra, la principessa troiana condannata dagli dei a non essere mai creduta. Per bocca sua rivivremo gli eventi che portarono alla caduta di Troia, le gesta dei guerrieri, i riti e le leggende di un passato che ci parrà di conoscere per la prima volta. E per la prima volta vedremo, con i suoi occhi, ciò che a nessuno era dato di vedere.

La caduta di Troia. Una storia che bene o male abbiamo sentito tutti, che bene o male sappiamo come comincia, cosa c’è in mezzo e come finisce. Bene o male anche in questo libro la caduta di Troia c’è. Eppure è come se si trattasse di una storia completamente diversa.

Per chi ha letto e amato “Le Nebbie di Avalon”, questo libro rappresenta, una sua versione ambientata a Troia. Le parole di Cassandra sembrano riecheggiare quelle di Morgana, tra mille vite e una continente di distanza. Lo stile unico della Bradley si fa sentire in questo romanzo che, una volta tanto, non è legato a una saga: i personaggi si muovono in un’atmosfera leggendaria, raccontati con una magistralità che si avvicina all’epico.

Il libro è veramente bello. Come ho detto, è sulla falsariga di Avalon, e i temi affrontati sono molto simili, la lotta tra la religione della Dea e (In questo casi) quella legata al culto degli Dei della quercia, il Tonante Zeus, Poseidone Enosigeo, Apollo Lungisaettante. A perderci sono, per certi versi, i personaggi, che sembrano quasi sfumati nello stesso tono epico che pervade tutto il romanzo. Ciononostante, è una lettura che consiglio vivamente a chiunque ami questo genere di storie epiche.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...