Tell The Owl – Argomento ⑩: La nostra festa e la ruota dell’ anno

Ok, ci stiamo avvicinando alla fine, quindi calma e gesso.

Argomento numero dieci: noi e le feste.

Dunque. Vi dirò la verità: io festeggio regolarmente solo da questa estate, di fatto. Negli ultimi otto anni (da quando ho scoperto il paganesimo cioè) ogni tanto mi sono ritrovata a festeggiare qualche Sabba, di solito Samhain o Imbolc, però mai con continuità, anche perchè davvero non avevo la benchè minima idea di cosa accidenti dovessi fare. E anche perchè sono una pigra cronica, fatto che mi è sempre stato fonte di grossi problemi.

Come dicevo, è più o meno da luglio dell’anno scorso che celebro con una certa regolarità le festività pagane. Mi è capitato di saltare qualche cosa (specialmente quest’inverno, dove non ho festeggiato ne Samhain nè Yule), ma bene o male cerco di festeggiarle tutte.

Non ho specificato, ma sto parlando degli otto Sabbat diffusi nel neopaganesimo, con cui ho un rapporto particolare, che mi rendo conto si modifica di anno in anno. Come ho detto prima non celebro sempre, ma solo quando me la sento/ho voglia/ho tempo ed energie (l’ultima è la condizione più spiazzante, perchè magari vorrei celebrare ma non riesco e allora mi deprimo…per colpa della laurea non ho celebrato niente da ottobre a febbraio e mi sentivo sempre più nervosa e irrequieta. Poi a Imbolc ho mandato tutto al diavolo e ho celebrato per una mezzoretta. Vi giuro che mi sentivo rinata).

Non ho ancora una festa preferita in modo particolare, forse Mabon, perchè ultimamente è quella che ho sentito di più, o Imbolc…ma bene o male in tutte c’è qualcosa che mi piace. Ultimamente sto sentendo un bisogno tremendo di Beltane, per saltare e ballare e tirare via tutte queste energie in eccesso che paradossalmente mi stanno tenendo ferma (tra l’altro è dopodomani…la smetterà di piovere?).

Rramente faccio cerchi e rituali particolarmente elaborati: sistemo il mio altare e faccio piccole cosine, lascio offerte e medito un po’, ma tutto in modo molto semplice e spontaneo. Adesso che sta arrivando la bella stagione vorrei provare a celebrare in giardino, se i miei vicini non si sconvolgono, o provare ad andare al Parco o comunque starmene all’aperto.

Gli Esbat li celebro quando posso, anche questi ogni tanto li lascio un po’ andare ma cerco di festeggiarli perchè sono feste a cui tengo, a volte con il cerchio, altre volte semplicemente facendo piccoli incanti o latre azioni che possono connettersi a quel particolare Esbat. Anche in questo caso vale la regola del “lo faccio se ho voglia”.

Non seguo altre feste particolari (anche perchè ne conosco poche) nè ho particolari anniversari da festeggiare, quindi il mio discorso di fatto si conclude qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...